COLAZIONE E MERENDA, DOLCI

Crostata al tiramisù

crostata tiramisù

 

Se c’è una cosa che ho imparato sul tiramisù è che piace sempre a tutti. Non avanza mai.

Del resto, il tiramisù è un dolce facilissimo da fare, senza cottura, molto goloso e morbido quindi perfetto anche come fine pasto.

Ogni famiglia ha la sua ricetta. Chi lo alleggerisce con la panna, chi non usa gli albumi, chi addirittura lo fa senza uova. Per non parlare delle mille varianti nelle farciture e nelle tipologie di biscotti da utilizzare.

Io ammetto di averlo provato in molti modi: all’arancia e gocce di cioccolato – con i biscotti di meligaai lamponi. Uno più buono dell’altro.

Qui ho fatto il tiramisù classico, ma l’ho usato come ripieno di una crostata. Chi l’ha assaggiato mi ha detto che era squisito perché il fatto di avere un solo strato di biscotti inzuppati rende meno pesante il dolce e la crostata regala una nota croccante un po’ diversa dal solito.

Per fare la crostata ho usato una ricetta allo yogurt senza uova e senza burro che rimane leggera e perfetta per contenere una farcitura così golosa.

crostata farcita tiramisù

Ingredienti:

(per la crostata)
300 g di farina (io 200 g di farina 00 e 100 g di farina di farro)
100 g di zucchero
125 g di yogurt
80 g di olio di semi

(per il tiramisù)
3 uova
250 g di mascarpone
3 tazze di caffè
savoiardi q.b.
cacao per spolverare

Procedimento:

In una ciotola mescolate le farine e lo zucchero.
Fate un buco al centro e versate lo yogurt e l’olio.
Amalgamate il tutto in modo da formare un panetto dalla consistenza soda ed elastica.
Fate riposare mezz’ora in frigo, avvolto nella pellicola.
Stendete il panetto, dategli una forma quadrata e foderate una teglia 30×30, livellando bene i bordi.
Cuocete in forno a 180° per 25 minuti circa, poi fate raffreddare.
Nel frattempo preparate la crema del tiramisù: separate gli albumi dai tuorli e montate i tuorli con lo zucchero fino a che diventano gonfi e spumosi.
Aggiungete il mascarpone e amalgamate bene.
A parte, montate a neve gli albumi e poi incorporateli delicatamente alla crema con movimenti lenti dal basso verso l’alto per non smontarli.
Versate il caffè in un piatto fondo, zuccheratelo e fatelo intiepidire.
Versate uno strato di crema sul fondo della crostata. Imbevete i biscotti nel caffè e disponeteli sulla crema uno accanto all’altro. Ricoprite i biscotti con un altro strato di crema.
Completate il dolce con una spolverata di cacao amaro.
Conservate in frigorifero e consumate entro 24 ore.

tiramisù nella crostata

Nota: quello che io vi voglio raccontare è l’idea di usare il tiramisù come farcitura per una crostata. E l’ho fatto utilizzando la mia ricetta del tiramisù e una ricetta per la pasta frolla che secondo me era adatta a questo dolce. Ma naturalmente è solo un’idea: potete fare il tiramisù come più vi piace 8le varianti non mancano) e anche per la pasta frolla potete utilizzare la vostra ricetta preferita oppure sceglierne una dalla mia lista delle crostate.

E ora, non ci resta che affondare il cucchiaino…

tiramisù crostata