DOLCI

Brioche bicolore senza burro e senza uova

brioche bicolore senza burro

brioche bicolore senza burroL’idea vincente per la colazione? Una bella brioche bicolore, con un impasto bianco e uno al cacao con cui formare un goloso fiore di brioche.
Una ricetta molto molto leggera, senza burro e senza uova. Una sorta di pan brioche all’acqua ma davvero soffice preparato con il metodo thang zong (che ormai uso quasi sempre perché dà risultati sorprendenti in termini di morbidezza).
Questa brioche bicolore, essendo senza burro e senza latte, è perfetta anche per chi è intollerante al lattosio.
brioche bicolore senza burro
Ingredienti:

(per il water roux)
25 g di farina 0
125 ml di acqua

(per l’impasto)
250 g di farina 0
200 g di farina di kamut
250 ml di acqua
40 ml di olio EVO
50 g di zucchero
 3 g di lievito di birra secco
25 g di cacao amaro

(per la farcitura)
cioccolato fondente q.b.

(per la glassa al limone)
2 cucchiai colmi di zucchero a velo
qualche goccia di succo di limone

Procedimento:

Innanzitutto preparate il water roux: versate in un pentolino la farina, poi versate l’acqua un po’ alla volta mescolando bene per farla assorbire. Il composto sarà liquido. Mettete sul fuoco (basso) e, sempre mescolando, aspettate che si addensi.
Nella planetaria mescolate le farine e aggiungete il lievito e lo zucchero.
Inserite ora l’acqua e il water roux e impastate per circa 5 minuti. Senza fermare l’impastatrice aggiungete l’olio a filo e continuate a impastare fino a che il composto è ben incordato (lo capite perchè si stacca dalle pareti e ha consistenza elastica).
Prelevate metà dell’impasto, formate una pallina, e mettetelo in una ciotola coperto da un panno umido a lievitare fino a che raddoppia di volume.
Alla metà di impasto rimasta aggiungete il cacao amaro, 1 cucchiaio di zucchero e 50-60 ml di acqua e impastate per altri 3-4 minuti.
Formate una seconda pallina e mettetelo in una ciotola coperto da un panno umido a lievitare fino a che raddoppia di volume.
Completata la lievitazione, sgonfiate l’mpasto bianco, formate con le mani un cilindro e tagliatelo in 5 parti.
Tenetene una da parte. Le altre 4 farcitele con un pezzo di cioccolato fondente, poi formate delle palline con le mani in modo che il cioccolato resti all’interno.
Fate la stessa cosa con l’impasto al cacao.
Otterrete così 8 palline che disporrete, alternando i colori, in una teglia da 22 cm (foderando il fondo con carta forno), in modo da formare una ghirlanda o una ciambella.
Con le ultime due porzioni di impasto rimaste (una chiara e una scura), stendete la pasta con il mattarello e ricavate con un coppapasta 3 dischi di pasta chiara e 3 di pasta al cacao.
Sovrapponete parzialmente 4 dischi a colori alternati (come in foto a sn qui sotto), poi arrotolateli e tagliateli a metà per formare le rose.
Un tutorial più dettagliato lo trovate QUI.
Sistemate le rose al centro della brioche e infornate a 180° per 15-20 minuti. La crosta deve essere asciutta ma non deve diventare dura o troppo secca. Controllate quindi la cottura.
Per preparare la glassa mettete lo zucchero in una ciotolina e spremete il limone poche gocce alla volta: mescolate bene e fate assorbire il succo versato prima di spremere altre gocce. Se risulta troppo densa aggiungete qualche altra goccia di limone, se invece è troppo liquida aggiungete un po’ di zucchero a velo. E’ impossibile dare dosi precise, bisogna regolarsi sul momento fino a ottenere una consistenza “a nastro” cioè che scende dal cucchiaio con un filo continuo.

Quando la brioche è fredda, cospargete la superficie con la glassa al limone.
brioche bicolore senza uova
Se la glassa non volete aromatizzarla al limone potete anche farla con acqua e zucchero a velo.

Una volta pronta, potete surgelare in porzioni singole i petali della brioche per consumarli in un secondo momento. Basterà passarli (ancora congelati) per 30 secondi al microonde a 750 watt e torneranno soffici e caldi come appena sfornati.