Senza categoria

Torta di pasta matta ripiena di fragole

torta ripiena fragole

torta ripiena fragole
Avete mai provato a fare la pasta matta? Io, confesso, non la conoscevo fino a qualche giorno fa, ma mi ha subito incuriosita perchè è una pasta molto semplice e povera di grassi: praticamente farina e acqua, con l’aggiunta di un pochino d’olio. Quindi senza burro, senza lattosio, senza uova, senza lievito e con pochissimi grassi. Dovevo provarla!
Dicono che sia l’ideale come guscio per torte salate, ma si presta bene anche per torte dolci aggiungendo all’impasto un cucchiaio di zucchero di canna.
Questa pasta matta si stende con il mattarello, ma a differenza della frolla, oltre a essere infinitamente più leggera, è anche più elastica (tipo un pie crust light) e non ha bisogno di tempi di riposo. Potete stenderla appena impastata.
Una volta cotta, la pasta matta diventa croccante tipo frolla o crosta di pane, di cui ricorda molto il sapore.
Questa torta ha pochissimo zucchero, quindi anche nel sapore è poco dolce, ma è il suo bello: una torta rustica, semplice, che sa di pane e marmellata e di meende buone.
Per il ripieno ho scelto le fragole perchè la stagione è quella giusta.
Ma riuscite a immaginarvi questa torta ripiena di mele e cannella? O di susine e granella di mandorle? O di pere e vaniglia?

torta di pasta matta ripiena fragole
Ingredienti:

(per la pasta matta dolce)
310 g di farina di tipo 1
5 cucchiai di olio di semi di mais
1 cucchiaio di zucchero di canna
170 ml di acqua (dose indicativa)

(per la farcitura)
250 g di fragole
1 cucchiaio di zucchero di canna
confettura ai frutti di bosco (io senza zuccheri aggiunti)

Procedimento:

In una ciotola versate la farina e lo zucchero. Aggiungete l’olio e poi l’acqua, impastando prima con un cucchiaio, poi con le mani per ottenere un panetto elastico dalla consistenza simile a quella della pasta per tagliatelle. La dose di acqua è indicativa, dipende da quanta ne assorbe la vostra farina: aggiungetela un po’ alla volta fino a ottenere la consistenza desiderata.
Dividete il panetto in due parti, una un po’ più grande dell’altra.
Con il mattarello stendete la parte più grande dandole una forma circolare, poi adagiatela in una tortiera da 26 cm avendo cura di foderare il fondo con carta forno.
Spalmate all’interno uno strato di confettura e versatevi sopra le fragole dopo averle lavate, tagliate a pezzetti e condite con lo zucchero. Distribuitele in modo uniforme.
Ora stendete la parte più piccola del panetto e con una formina da biscotti coppate dei cuori.
Sistemate il disco di pasta matta forata sopra le fragole e usate il disco di fondo per ripiegare bene i bordi.
Decorate i bordi con i cuoricini che avete coppato.
Spolverate con le dita (come si fa col sale) un po’ di zucchero di canna sulla superficie della torta e infornate a 180° per 35 minuti circa: le fragole all’interno si devono cuocere e la pasta matta si deve dorare e indurire.
Sfornate e fate intiepidire prima di servire.
torta di pasta matta ripiena fragole
Questa torta ripiena di fragole dà il meglio di sè se la servite tiepida, ma è buona anche fredda. A me è piaciuta tanto per il suo sapore semplice, di pane e marmellata. E poi se pensate che in tutta la torta ci sono solo 5 cucchiai di olio e 2 cucchiai di zucchero di canna potete davvero mangiarne una bella fetta senza rimorsi.
Prego, prendetene una fetta. Se la assaggiate non la lascerete più!
torta di pasta matta ripiena fragole