SALATI, SFIZIOSITA'

cestini di pancarrè ripieni

cestini di pancarrè ripieni

cestini di pancarrè ripieni
Cestini di pancarrè cotti al forno e ripieni di ricotta ed erbe: facilissimi e sfiziosi da portare a un picnic
Per motivi familiari non sarà una primavera facile, almeno nella prima parte. Poi spero tanto che la strada sarà un po’ più in discesa.
Quando sono preoccupata per qualcosa o qualcuno, io cerco fortemente di concentrarmi sulle piccole cose belle, ma piccole davvero, perché alla fine sono quelle più facilmente realizzabili e che quindi regalano serenità anche nei momenti più pesanti.
Il pensiero di piccole gite all’aria aperta per me è sempre una bella valvola di sfogo perché la natura in primavera mi rilassa e mi ricarica tantissimo. Quindi, vi avviso, nelle prossime settimane su questo blog non mancheranno idee facili e veloci per un picnic, per una merenda al parco, per Pasquetta e per sognare un po’ di evasione.
Oggi vi presento questi cestini di pancarrè facilissimi da fare: si prende una fetta di pancarrè, la si ammolla leggermente nel latte e la si “piega” in uno stampo da muffin. Fantasia nel ripieno (sotto vi spiego il mio) e 20 minuti in forno.
Restano croccanti fuori, come se aveste tostato le fette, e belli morbidi e saporiti dentro a seconda del ripieno che sceglierete. Son buoni sia caldi che freddi e facilissimi da trasportare.
Li proviamo?
cestini di pancarrè ripieni
Ingredienti:

(per 6 cestini)
6 fette di pancarrè non troppo spesse
latte q.b. per ammollarle
6 uova (calcolatene 1 per ogni cestino)
100 g di ricotta
erbette miste (vanno bene i misti per frittata o un trito di aromatiche a vostra scelta)
sale e pepe a piacere

Procedimento:

Mettete i pirottini nello stampo da muffin (questo passaggio è importante)
Versate il latte in un piatto fondo e ammollate (poco) le fette di pancarrè, solo da un lato.
“Accartocciate” il pancarrè in modo da spingerlo nel pirottino. Non preoccupatevi se la fetta si spezza, sistematela ugualmente nel pirottino cercando di darle una forma più possibile tonda, a cestino.
A parte rompete le uova, sbattetele con una forchetta, aggiustate di sale e amalgamatevi dentro la ricotta.
Aggiungete gli aromi: va bene un misto di erbe per frittata o un trito di erbe aromatiche fresche. Vanno bene anche le ortiche o gli agretti.
Versate il composto di uova nei cestini di pancarrè senza arrivare fino all’orlo perché in cottura aumenta un po’ di volume.
Infornate a 180° per circa 20 minuti. Prima di sfornare verificate la cottura del ripieno, che si deve rassodare.

Questa ricetta si presta ovviamente a mille varianti: potete aggiungere delle verdure nel ripieno, oppure potete cuocere le fette di pancarrè in bianco (cioè vuote) e poi farcirle con un ripieno fresco come robiola e rucola, insalata russa, salmone affumicato, Philadelphia e pomodori secchi.
E’ una buona merenda anche in versione dolce, farcendo i cestini di pancarrè con un cucchiaio di marmellata e frutta fresca da aggiungere dopo la cottura in forno.
cestini di pancarrè ripieniSe anche voi come me sognate lunghe e chiare giornate all’aria aperta QUI trovate le mie proposte salate adatte a un pic-nic. Per un dolcetto, invece, vi suggerisco di dare un’occhiata alla sezione muffin