DOLCI, TORTE DI MELE

Treccia di Natale alle mele

treccia di natale alle mele

treccia di natale alle mele
In queste settimane che precedono il Natale è tutto un fiorire di ghirlande, corolle, palline e vari oggetti di forma circolare. Ci avete mai fatto caso? Quando si parla di calore, di affetto, di emozioni buone la forma del cerchio ricorre sempre. Come un morbido abbraccio.
Questa treccia a forma di corolla è una specie di pan brioche, una pasta lievitata poco dolce, con solo un po’ di miele nell’impasto, farcita con frutta secca, mele e spezie a piacere. Una soffice corolla intrecciata che potete gustare a colazione per iniziare bene la giornata, ma che potete anche utilizzare come centrotavola delle feste mettendo al centro una bella candela.
Oppure, se avete in programma una merenda di Natale con bambini, potete fare questa corolla, tagliarla a fette e mettere al centro, nel buco, un bel vasetto di miele da far colare sulle fette man mano che le distribuite ai piccoli ospiti. Un modo carino e originale per educarli a un’alimentazione golosa sì, ma sana, con ingredienti che fanno molto bene alla loro salute come, appunto, il miele e la frutta secca.
treccia di natale alle mele
Ingredienti:

(per la pasta)
300 g di farina 0
4 g di lievito di birra secco
120 ml di latte
50 g di burro
50 g di miele chiaro (io acacia)
1 uovo
(per la farcitura)
mezza mela gialla
frutta secca a piacere (io noci, nocciole, semi di girasole e mirtilli secchi per un totale di 40 g)
cannella e/o zenzero a piacere
miele
(per decorare)
miele
zucchero a velo

Procedimento:

Versate nel boccale della planetaria o in una ciotola la farina e il lievito di birra secco, poi aggiungete il latte e l’uovo iniziate a impastare.
Aggiungete il burro morbido a pezzetti, poi il miele.
Impastate per 10 minuti circa.
Fate riposare coperto da un panno umido fino al raddoppio.
Sgonfiate delicatamente la pasta e con un mattarello tiratela in forma rettangolare (circa 30 x 40 cm).
Spalmate 2 cucchiai di miele e 2 di zucchero di canna.
Versate a pioggia la frutta secca tritata grossolanamente e la mela tagliata a pezzetti.
Per ultimo spolverate con le spezie a vostro gusto.
Arrotolate il rettangolo per il senso del lungo, poi tagliatelo a metà, sempre nel senso della lunghezza in modo da ricavare due strisce.
Attorcigliatele tra di loro e poi unite i due capi in modo da chiudere il cerchio.
Disponete la treccia su una placca da forno ricoperta con carta oleata e lasciate lievitare circa 1-2 ore.
Cuocete in forno a 180° per 25 minuti circa.
Quando sfornate, mentre la treccia è ancora calda, fate colare sulla superficie qualche cucchiaino di miele, che a contatto col calore si scioglierà per bene.
Quando il dolce è freddo, a piacere spolverate con zucchero a velo (è un passaggio che si può omettere).

Consiglio per quando intrecciate i due capi di pasta: ricoprite con carta da forno una teglia capiente, poi metteteci sopra il rotolo ed effettuate lì, direttamente sulla teglia, l’operazione di taglio del rotolo e di intrecciatura perché se lo fate sul tavolo o su un piano di lavoro poi diventa difficile “trasportare” la corolla sulla teglia.
Altro consiglio: quando fate il taglio, sigillate con le mani i lembi delle due “strisce” che ricavate, prima di intrecciare. In questo modo eviterete di rovesciare il ripieno.
Varianti: potete utilizzare la frutta secca che preferite o un mix come ho fatto io. Potete aggiungere anche dei semi, come quelli di girasole. Per la frutta fresca potete usare anche le pere, in aggiunta o in sostituzione delle mele.
treccia di natale alle mele
treccia di natale alle mele

E se siete amanti dei lievitati dolci QUI trovate le altre mie ricette di questo genere.