Senza categoria

Scrivere è un mestiere pericoloso

scrivere è un mestiere pericoloso - Alice Basso

scrivere è un mestiere pericoloso - Alice Basso
Scrivere è un mestiere pericoloso è il secondo romanzo di Alice Basso, una giovane scrittrice piemontese che io ho amato fin dalle prime pagine. Ed è la seconda, dopo Valentina Stella con il suo Il resto è ossigeno.
Irriverente, sarcastica, fuori da ogni schema sociale e femminile, Vani Sarca, la protagonista di entrambi i romanzi, è come una vocina che tutti abbiamo dentro, ma che pochi di noi hanno il coraggio di esternare. Non sa cucinare, è misantropa, veste dark con rossetto viola annesso, non si preoccupa di risultare simpatica o di misurare le parole. Tutto fuorchè politically correct. E proprio per questo secondo me è un personaggio che colpisce e che conquista, suo malgrado, i lettori.Vani di mestiere fa la ghostwriter, ovvero scrive libri per conto terzi, e collabora con la polizia nella risoluzione di alcuni casi. La casa editrice per cui “lavora”, le affida la stesura di un libro di memorie culinarie dell’anziana cuoca di una famosa famiglia di stilisti torinesi.
Naturalmente il libro verrà firmato da una spocchiosa foodblogger molto impegnata tra comparsate tv e video-ricette, che non ha tempo di scriversi il libro da sola.
scrivere è un mestiere pericoloso - Alice Basso
Vani accetta l’incarico – e vi risparmio i suoi commenti a mezza voce sulla foodblogger con le extension rosa sui capelli – e si reca in collina nella villa degli stilisti per incontrare l’anziana cuoca un po’ svampita, la quale, tra una ricetta e un ricordo, confessa un delitto.
scrivere è un mestiere pericoloso - Alice Basso
E qui il lavoro di ghostwriter si intreccia con quello di consulente del commissario Berganza, acuto investigatore, ottima forchetta e discretamente affascinante.
Non vi dico altro, ma non aspettatevi risvolti romantici perchè Vani non è proprio il tipo.
E la ricetta abbinata? Sarà una ricetta piemontese, naturalmente. Una ricetta dolce, che volendo fate ancora in tempo a preparare e regalare a Natale. Ce la regala Marianna di Fiordipistacchio. Appuntamento qui martedì mattina.