Senza categoria

Chiffon cake al mandarino e curcuma

chiffon cake al mandarino e curcuma
La chiffon cake è una di quelle torte che fa piacere avere in dispensa perché è leggera, soffice e profumata. E poi ha il vantaggio che dura a lungo quindi la fate una volta e per un po’ di giorni siete a posto per la colazione.
Io la faccio spesso in molte varianti: al cioccolato (QUI), all’ananas (QUI) e al caffè-latte di mandorla (QUI), ma questa versione al mandarino e curcuma mi ha colpita fin dal giorno in cui ho acquistato il libro Le Fluffose di Monica Zacchia e Valentina Cappiello. Un abbinamento di colori e sapori che volevo assolutamente provare. Solo che lo scorso maggio, quando è uscito il libro, non era affatto stagione di mandarini e quindi mi sono tenuta la voglia… fino ad ora.
Io l’ho fatta nello stampo grande, quello da 26 cm, e poi l’ho decorata con alcune fette di mandarino caramellate nel miele.
A proposito di curcuma e miele, lo sapevate che insieme sono un ottimo rimedio contro la tosse?
chiffoncake-mandarino2
Ingredienti:

280 g di farina di tipo 1
120 + 120 g di zucchero
6 uova bio
1 bustina di lievito
100 g di olio di semi
180 g di succo di mandarino (circa 5 mandarini, ma dipende da quanto sono grandi e succosi)
7,5 g di curcuma

Procedimento:

Separate i tuorli dagli albumi.
In una ciotola setacciate la farina e il lievito, poi aggiungete metà dello zucchero (120 g) e la curcuma.
Fate un’emulsione di tuorli e olio con il frullino a immersione, poi aggiungete l’emulsione agli ingredienti secchi.
Aggiungete il succo, mescolando bene.
A parte montate a neve ferma gli albumi con il restante zucchero (120 g), poi incorporateli delicatamente al composto, in tre rate, con movimenti circolari dal basso in alto.
Versate il composto in uno stampo da chiffon cake grande (da 26 cm) senza imburrarlo e infornate per 60-70 minuti a 170°. Fate la prova stecchino prima di sfornare.
Fatela raffreddare capovolta sugli appositi piedini.
Mentre la torta cuoce tagliate a fettine orizzontali due mandarini e fateli caramellare qualche minuto in un pentolino dove avrete messo a scaldare 2 cucchiai di miele di acacia.
Quando la torta è fredda, sformatela e capovolgetela.
Usate le fette di mandarino per decorare la superficie della torta.

Il sapore è delicato, un giusto mix tra il fresco del mandarino e il caldo della curcuma. E a guardarla mette energia. L’ideale per iniziare una fredda giornata di fine autunno.
chiffon cake al mandarino e curcuma