Senza categoria

Pesche grigliate con miele e pinoli

​pesche grigliate con miele e pinoli

pesche grigliate con miele e pinoli
Alla stazione di Porta Nuova, qui a Torino, c’è un pianoforte nero. Nell’atrio principale, quello coi soffitti altissimi e le immense vetrate.
Sopra c’è un cartello che dice “suonami” e quel cartello viene preso molto sul serio perché raramente il pianoforte è libero.
Attorno, sulle panchine, sui bordi dell’aiuola centrale e ai tavolini dei bar la gente ascolta il pianista di turno, si siede un attimo, riconosce una melodia, si lascia cullare dalla musica prima di riprendere il trolley e proseguire il suo cammino.
Sono vite che si incrociano, momenti di intimità tra sconosciuti, emozioni che volano sul filo del pentagramma.
La stazione è il posto ideale per un pianoforte in cerca di abili mani sui tasti.
Il mese scorso ho visto un pianoforte simile nell’ingresso di un grande ospedale. Certi giorni era vuoto e solo, altri giorni qualcuno lo suonava, ma non era la stessa cosa. E non per colpa del pianista di turno.
Anch’io avevo un pianoforte in camera, era quello di mia mamma. Magari una di queste volte vi racconto la storia di come l’ha lasciato e poi fortuitamente ritrovato. Vite che si incrociano, appunto.
Per oggi, invece, vi lascio un’idea per fine pasto davvero semplice, ma d’effetto. Un dolcino leggero, a base di frutta e yogurt greco, col mio immancabile miele. Per terminare in bellezza una cena di fine estate.
pesche grigliate con miele e pinoli

Pesche grigliate con miele e pinoli
 
Author:
Ingredienti
  • 4 pesche gialle
  • 30 g di burro
  • 3 cucchiai di miele chiaro
  • 150 g di yogurt greco
  • 20 g di pinoli
Preparazione
  1. Lavate le pesche e tagliatele a metà per il lungo, privandole del nocciolo. Non sbucciatele.
  2. In un recipiente largo versate il burro fuso e il miele, amalgamando bene.
  3. Mettete le pesche nella marinatura facendo in modo che assorbano la bagna di burro e miele.
  4. Lasciate a marinare una mezz'ora.
  5. Nel frattempo tostate i pinoli in un pentolino antiaderente: basta metterli sul fuoco nel pentolino, senza altri condimenti, e rigirarli di tanto in tanto con un cucchiaio di legno fino a quando non prendono colore.
  6. Scaldate la bistecchiera e grigliate le pesche mettendole nel verso della polpa a contatto con la griglia.
  7. Quando sono pronte (ci vogliono circa 5-7 minuti, ma occorre verificare di tanto in tanto per evitare che anneriscano troppo), toglietele dal fuoco e fatele intiepidire.
  8. Mescolate lo yogurt con quel che resta della marinatura e conservate in frigo fino al momento di servire.
  9. Disponete in un piatto da frutta due mezze pesche e un cucchiaio di salsa allo yogurt. Spolverate con qualche pinolo tostato.

Potete servire le pesche sia fredde oppure – e secondo me è ancora meglio – scaldate al microonde e abbinate alla salsa fredda. Sarà che io adoro il contrasto caldo-freddo, ma questo abbinamento mi è proprio piaciuto. Mi ripropongo di provare a grigliare anche le susine, ora che siamo nel pieno della loro stagione.
Quale altri frutti sono buoni alla griglia? Accetto volentieri consigli e suggerimenti.
pesche grigliate con miele e pinolipesche grigliate con miele e pinoli