DOLCI, DOLCI NATURALI

Torta di albicocche e grano saraceno

crostata morbida gluten free di albicocche

crostata morbida gluten free di albicocche
Sono le ultime, bisogna approfittarne. Per me le albicocche sono come le fragole: le aspetto tutto l’anno e poi quando finisce la loro stagione mi dispiace tanto. Quindi finchè le trovo sui banchi del mercato ne approfitto e me le godo, anche solo semplicemente a fine pasto, appena lavate, aperte con le mani per togliere il nocciolo e annusarne il profumo delicato.
Chissà se si usa l’essenza di albicocca in profumeria? Io trovo che il loro profumo sia delicato, fiorito, dolce senza essere stucchevole.
Tempo fa avevo letto questo libro ambientato nel mondo dei profumi e mi ha fatto nascere un sacco di curiosità sulle essenze sulle note di cui si compone una fragranza…
L’olfatto è un senso che usiamo troppo poco secondo me. Forse perché richiede calma e disposizione mentale ed è meno immediato di vista e udito che ci lanciano segnali forti e subito percepibili. L’olfatto ha bisogno di un attimo, di occhi chiusi e mente aperta, ma quando un profumo ti entra nel cuore è per sempre ed è capace di annullare distanze temporali lunghissime.
Ma delle albicocche del giardino del nonno e dei ricordi che mi legano ai quelle estati vi ho già parlato qui.
Oggi godiamoci l’ultima (credo) torta di albicocche di questa estate.
crostata morbida gluten free di albicocche

Ingredienti:

3 albicocche
180 gr di sciroppo d’acero
160 gr di farina di grano saraceno
2 uova
60 gr di olio di semi di mais

Procedimento:

In una ciotola versate la farina.
Miscelate in un’altra ciotola i tre ingredienti umidi: uova leggermente battute, olio e sciroppo d’acero.
Unite poco per volta gli ingredienti umidi alla farina fino a ottenere un composto omogeneo e senza grumi.
Versate il composto in uno stampo per crostate (foderate il fondo di carta forno oppure imburrate bene).
Lavate le albicocche, tagliatele a metà e privatele del nocciolo, poi disponetele “a buccia in su” sul composto in tortiera (se ne usate una rettangolare cercate di lasciare spazi equidistanti tra una e l’altra, se usate una tortiera tonda disponetele in cerchio).
Infornate a 180° per 30-35 minuti circa, verificando la cottura con uno stecchino.
Fate raffreddare prima di sfornare.

La consistenza è quella di una crostata morbida: una torta bassa e compatta, ma morbida al morso, ancora più morbida per la presenza delle albicocche.
Qui ho usato la farina di grano saraceno integrale, molto rustica e sapida, che ha conferito anche un bel contrasto cromatico con le albicocche. E poi di dico una cosa: in abbinamento allo sciroppo d’acero ci sta benissimo!!
Ricapitolando: niente glutine, niente lattosio, niente zucchero… tanto gusto. La torta ideale!
Perdonate le foto. Non mi piacciono, non sono riuscita a trovare la giusta sfumatura di colore, però ci tenevo a condividere ugualmente la torta con voi.
crostata morbida gluten free di albicocche