Senza categoria

Pancake alla zagara con frutta esotica

pancake con frutta esotica

pancake con frutta esotica
Mentre vi offro una pila di questi pancake vi voglio raccontare una cosa.
Da quando ho smesso di abitare con i miei genitori, 14 anni fa, ho cambiato tante case.
La prima è durata poco: il tempo di provare (inutilmente) a sistemarla un po’ e di fare qualche festa. Poi ha iniziato a piovere acqua dal tetto e siamo scappati.
La seconda è durata troppo: comoda e bella, ma affacciata su un corso trafficato e rumoroso, è stata l’asettica cornice del mio matrimonio, del mio primo bimbo e di tanti viaggi.
La terza è stata la prima che siamo riusciti a comprare: piccola e graziosa, con tre piani di scale da fare senza ascensore e una bellissima vista sul Monviso. Mi è rimasta nel cuore.
La quarta è stata di transizione, ci abbiamo abitato solo qualche mese, accampati tra scatoloni e mobili non nostri, in attesa che fosse pronta la casa “vera”.
La casa vera è quella dove vivo ora, da tre anni. Bella, spaziosa, tranquilla, calda. Tanta luce, silenzio, centro storico pedonale. Mi piace starci. Mi piace la luce del mattino, quella meno aggressiva, che filtra dalla cucina mentre faccio colazione.
Colazione con calma, quando riesco. Una coccola mattutina che fa partire bene la giornata.
pancake con frutta esotica

Pancake alla zagara con frutta esotica
 
Author:
Ingredienti
  • Per circa 10 pancake:
  • 200 gr di farina 00
  • 20 gr di zucchero
  • 2 uova
  • 150 gr di latte
  • 30 gr di burro
  • 8 gr di lievito per dolci
  • 3 gr di sale
  • 2 cucchiai di fiori di zagara essiccati (si trovano in erboristeria)
  • Per la decorazione:
  • sciroppo d'acero
  • frutta esotica (fresca o disidratata)
Preparazione
  1. In una ciotola unite farina e lievito setacciati, sale e zucchero. Mescolate e mettete da parte.
  2. Fate sciogliere il burro al microonde.
  3. In un altro recipiente battete leggermente i tuorli con una frusta o forchetta.
  4. Incorporate il latte e il burro fuso.
  5. Aggiungete latte, uova e burro agli ingredienti in polvere e mescolate con una spatola fino a quando il composto diventa una pastella fluida.
  6. Aggiungete ora due cucchiai rasi di fiori d'arancio (zagara).
  7. Montate a neve gli albumi e aggiungeteli delicatamente.
  8. Ungete una padella antiaderente di medio diametro con una noce di burro e riscaldate a fuoco moderato.
  9. Mettete un mestolo di composto nella padella.
  10. Distribuite in modo da ottenere un disco di 10 cm di diametro e fate cuocere.
  11. Quando la parte superiore "fa le bolle" e appare asciutta, girate il pancake e cuocetelo dall'altra parte finchè si scurisce.
  12. Impilate sul piatto e servite con sciroppo d'acero e frutta esotica (fresca o disidratata)

Questi pancake sono molto semplici. Per la ricetta ho seguito le indicazioni base proposte dalle ragazze del Cake Lab (vedi banner sulla sidebar) semplicemente profumando l’impasto con una manciata di fiori d’arancio essiccati che ho comprato in un negozietto carinissimo in centro a Torino – si chiama Namastè – specializzato in tè, infusi, tisane…il paradiso per me!
Sono fiori profumatissimi e anche messi nei pancake danno un piacevole sapore delicato e fiorito. Poi ho decorato con sciroppo d’acero – un classico che mi piace sempre – e frutta esotica disidratata.
pancake con frutta esotica
La frutta esotica io la uso poco (tranne le banane). Però mi riporta alla mente il mio viaggio di nozze in Messico e quel magnifico cesto di frutta esotica che ci fecero trovare in hotel a Città del Messico la prima sera. Era buonissima. Poi nel corso del viaggio ne abbiamo vista e mangiata un sacco nei mercati, sulle bancarelle e in ogni dove.
Questa che vi mostro è una mia foto di allora, con il famoso cesto di frutta in mano. Sono passati 11 anni da allora, ma siete autorizzati a dire quelle meravigliose frasi tipo “a parte la lunghezza dei capelli sei sempre uguale!”. 🙂
IMG_0594

Con questa ricetta partecipo al Crazy Taste del Cakes Lab di aprile.