Senza categoria

Il resto è ossigeno – Letture golose

Il resto è ossigeno - Valentina Stella

Il resto è ossigeno - Valentina Stella
Un libro mi piace se mi tiene piacevolmente compagnia, se mi fa riflettere o se mi consente di immedesimarmi nelle storie dei personaggi. Se arrivo all’ultima pagina e mi ritrovo a pensare “Peccato, è già finito”.
Il resto è ossigeno ha tutti questi ingredienti.
Sara e Arturo, i protagonisti del libro, sono lo specchio della mia generazione, quella dei nati negli Anni ’70, i quarantenni di oggi sempre in bilico tra la voglia di vivere esperienze fuori dagli schemi – gli studi all’estero, un lavoro notturno, un tiro di coca – e il bisogno di incasellarsi in quegli stessi schemi e costuire qualcosa di solido e convenzionale.
Sara e Arturo si incontrano, si piacciono e vedono l’uno nell’altro l’occasione perfetta per dare un senso e una svolta “matura” alla loro giovinezza un po’ dissoluta.
Passano undici anni, nasce una figlia, arriva una casa, fioriscono carriere. Poi un giorno ad Arturo manca improvvisamente l’ossigeno, si sente soffocare, molla i suoi colleghi in una focacceria durante la pausa pranzo e sparisce dalla vita di sua moglie con un breve sms. E comincia a camminare. Camminare e pensare.
Nei giorni che seguono Sara e Arturo, ciascuno a modo suo, si interrogano sull’accaduto e si domandano se si sono amati davvero o se si sono innamorati di un’idea, di ciò che l’uno ha rappresentato per l’altro.La conclusione è tutt’altro che scontata.
Il resto è ossigeno - Valentina Stella
Leggere questo libro è stato emozionante. Non solo perchè la storia è avvincente, con un bel ritmo e tanti pensieri su cui riflettere. Non solo perchè descrive Torino, la mia città, come solo una persone che ci ha vissuto poteva fare. Ma soprattutto perchè è la prima volta che mi capita di leggere un libro di cui conosco – bene – l’autrice.
Valentina Stella è un’amica e una compagna di scuola. Siamo tanto diverse, ma a modo nostro ci siamo sempre cercate e apprezzate. Allora come ora. Ed è un’emozione leggere le sue pagine, partecipare a questa sua avventura e riconoscere in molti passi del libro frammenti della sua vita, pensieri letti sul suo blog Bellezza rara o confidati davanti a un aperitivo sotto il cielo di Torino.
Il resto è ossigeno - Valentina Stella
Sara non è una donna che ha tempo e forse neanche voglia di cucinare. Però ama il tè, come me, e quando vuole una colazione speciale va in un bar e ordina….
Curiosi? Alessandra, autrice de La cucina di zia Ale ha già acceso il forno per noi. Tra pochi giorni sveleremo che ricetta ha realizzato per le colazioni di Sara.