COLAZIONE E MERENDA, DOLCI

Torta di sfoglia e arance candite

Torta di sfoglia con confettura di albicocca e arancia candita

Torta di sfoglia con confettura di albicocca e arancia canditaQuesta torta è nata da un malinteso, ma come spesso accade, dagli errori nascono cose buone.
Come sapete il mio bisnonno era pasticcere, ma tutte le sue ricette sono andate perdute, tranne quella della crema pasticcera.
Tempo fa mia mamma mi parlava di una torta che faceva lui, una torta tipica di Bra che si chiama Salòt e si prepara soprattutto nel periodo dell’Epifania.
Ho cercato un po’ di notizie in rete e le poche che ho trovato parlavano di una pasta lievitata tipo quella delle brioche. Ma la mamma insisteva. “No, è una torta di sfoglia!”.
Va bene, mi fido.
Allora cerco – e fortunatamente trovo – un pasticcere molto gentile che mi prepara due dischi di sfoglia (la volevo buona perché mamma è di gusti difficili, ma non avevo tempo di farla io) e anche una buona dose di canditi di arancia, belli polposi. Ecco, questa pasticceria la “Casa del biscotto“, è stata proprio un’ottima scoperta che terrò presente per il futuro.
Comunque, faccio la torta, la porto alla mamma e lei dice. “Buona, molto buona. Ma non assomiglia per niente al Salòt. Il Salòt è fatto con una pasta sfogliata tipo croissant”.
Cioè, quello che avevo trovato io in rete…
Quindi questa torta non è il Salòt, che riproverò a fare più avanti, ma è molto buona e soprattutto semplicissima da fare se avete già in casa la sfoglia.
Torta di sfoglia con confettura di albicocca e arancia candita

Torta di sfoglia e arance candite
 
Author:
Ingredienti
  • 2 dischi di pasta sfoglia da 28 cm
  • 340 gr di confettura di albicocche
  • 40 gr di canditi di arancia
  • zucchero a velo q.b.
Preparazione
  1. Foderate uno stampo per crostata con la carta da forno e posizionate il primo disco di pasta sfoglia, che fungerà da base della torta.
  2. Ora preparate il ripieno: spalmate sulla sfoglia la confettura di albicocche e disponete in modo più uniforme possibile i canditi.
  3. Ritagliate il secondo disco di sfoglia in modo che abbia un diametro di circa 23-24 cm. Posizionarlo sul ripieno e rigirare i bordi del disco inferiore su quello più piccolo in modo che la torta risulti tutta coperta.
  4. Tirate con il mattarello l'avanzo di pasta e ricavate delle piccole formine con un tagliabiscotti (io ho usato una stellina).
  5. Disponete le piccole formine a intervalli regolari sul bordo della torta, dove c'è la congiunzione tra i due dischi.
  6. Con un coltello affilato fate delle incisioni sul disco superiore formando delle losanghe.
  7. Cospargete la superficie della torta con lo zucchero a velo e infornate a 180° per circa 30 minuti.
  8. Fate raffreddare prima di tagliare.

Il profumo dell’arancia candita poi sa proprio di inverno, di rifugio dal freddo, di voglia di casa, di piumone e caminetto acceso. Arancia e inverno sono un bel binomio: il candore della neve e il calore dell’arancione, letargo e vitamina, silenzio ed energia. Gli opposti si attraggono e insieme stanno benissimo.
Buona Epifania e buon inizio d’anno a tutti voi!
Alchimia - Torta di sfoglia con confettura di albicocca e arancia candita