Senza categoria

Challah al miele e semi di sesamo

challah al miele e semi di sesamo

challah al miele e semi di sesamo
Mi ero riproposta di fare pratica con i lievitati. Ho resistito per tutto il periodo delle feste a vedere foto di pandori e panettoni fatti in casa e mi son detta: iniziamo da qualcosa di più semplice, ma iniziamo!
Neanche a farlo apposta, qualche giorno fa è uscita la re-cake di gennaio e cosa hanno proposto le ragazze dello staff? Una challah. Un lievitato. Un pane ebraico che di solito viene fatto in forma di treccia, ma in questo caso è stato proposto a forma di ghirlanda di rose. Bellissima!
challah al miele e semi di sesamo
Non nego qualche difficoltà nel creare il lievitino, ovvero la prima lievitazione. Non accennava a voler crescere! Nel mio caso ci ha messo quasi tre ore e ho dovuto mettere la ciotola sul termosifone coperta da un panno umido.
Molti mi hanno consigliato di mettere il contenitore nel forno spento con la luce accesa, ma il mio forno da spento non permette di tenere accesa la luce. Risparmio energetico dei nuovi elettrodomestici, credo. Allora io per la seconda lievitazione, ho acceso il forno a temperatura molto bassa, quando ha raggiunto i 70 gr ho spento e ho messo dentro il dolce sempre coperto da un panno umido lasciando socchiuso lo sportello. In 40 minuti ho ottenuto una lievitazione molto consistente.
Questa la ricetta:
locandina-recake-gennaio Rispetto alla ricetta come da locandina, ho leggermente diminuito la dose di lievito (7 grammi anziché 9 perché in quello che ho usato io la dose indicata per 500 gr di farina era appunto una bustina da 7 gr). Unica variante.
Per la glassa, ho utilizzato un miele di fiori della collina torinese, un millefiori meno dolce e più intenso di quello “classico”, con un sapore più simile al miele di lavanda. E ho aggiunto qualche semino di sesamo prima della cottura.
Se avete dei dubbi su come fare e tagliare le rose, guardate questo video di Giulia che spiega benissimo
challah al miele e semi di sesamoInutile dire che questa challah è piaciuta a tutti. Pensavo di doverne congelare un bel pezzo, ma non c’è stato bisogno. Finita in un soffio.
Che dite, esperimento riuscito?