Senza categoria

Torta magica alle mele

Torta magica alle mele con farina di castagne

Torta magica alle mele con farina di castagne
La torta “magica” ultimamente è molto in voga. Si vede sui blog, sui portali di cucina e ho perfino trovato in libreria un volumetto interamente dedicato alle mille varianti di questo dolce.
Io in pausa pranzo, libreria della stazione dei treni, sezione libri di cucina.
Casualmente uno dei miei reparti preferiti.
Tra tanti volumi che parlano solo di cupcake in tutte le salse, mi cade l’occhio su questo libro dedicato alla torta magica: cioccolato, vaniglia, frutti esotici, spezie… torte magiche di ogni forma, colore e dimensione.
Sono attratta da quella alle mele che ha un fondo di mele caramellate e una decorazione con mele disidratate. E così mi ritrovo a ripetere nella mente dosi e procedimento come se fossero una poesia da imparare a memoria. In piedi con quel libro davanti sembravo una beghina che recita il rosario!!
Ecco, questa mia versione nasce dall’incontro tra una ricetta che ho trovato sul blog Brontolo in pentola dell’amica Elisabetta, che ha realizzato la torta con farina di castagne, e una sbirciatina furtiva sulle pagine di quel famoso libro…
E questo è il risultato.
Torta magica alle mele con farina di castagne

Torta magica alle mele
 
Author:
Ingredienti
  • Per l'impasto:
  • 125 gr di burro
  • 500 ml di latte
  • 4 uova a temperatura ambiente (mi raccomando, è importante per la riuscita della torta)
  • 150 gr di zucchero
  • 90 gr di farina di kamut
  • 30 gr di farina di castagne
  • una presa di sale
  • Per il fondo di mele caramellate:
  • 3 mele Golden
  • 30 gr di zucchero
  • 20 gr di burro
  • Per la decorazione:
  • mele disidratate q.b.
  • miele di acacia
Preparazione
  1. Lavate e sbucciate le mele. Tagliatele a tocchetti e fatele caramellare con il burro e lo zucchero per circa 20-30 minuti. Spegnete il fuoco e fate raffreddare.
  2. Fate sciogliere il burro e lasciatelo raffreddare completamente.
  3. Separate gli albumi dai tuorli e montate questi ultimi con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
  4. Incorporate ai tuorli il burro fuso, poi le due farine setacciate, il latte poco alla volta e un pizzico di sale.
  5. Montate gli albumi a neve e versateli nel composto senza amalgamarli: semplicemente versateli sopra. Questo passaggio è importante per la riuscita dei tre strati in cottura.
  6. Versate le mele sul fondo di una tortiera (20x20 a bordi alti è l'ideale, oppure una rotonda da 24. Io ne ho usata una rotonda da 20 cm, ma ha una capienza minore quindi la torta è rimasta più alta. In questo caso bisogna aumentare di circa 15 minuti il tempo di cottura).
  7. Non è necessario foderare con carta da forno perché le mele non attaccano sul fondo, ma se volete essere più tranquilli potete farlo.
  8. Versate il composto sopra le mele. Non preoccupatevi degli albumi: essendo pieni di aria tornano subito a galleggiare quando rovesciate il composto.
  9. Fate cuocere la torta nel forno già caldo a 160°C per 50 minuti (65 se usate una tortiera tonda da 20 cm)
  10. Al termine della cottura, la torta deve raffreddarsi e riposare almeno due ore in frigo.
  11. Una volta fredda decoratela con le mele disidratate e con il miele a filo.

La “magia” consiste nel fatto che gli ingredienti non si amalgamano, ma creano una triplice stratificazione per cui la consistenza in basso è tipo flan, al centro rimane più cremosa e in alto soffice tipo pan di spagna. Il tutto in un’unica cottura.