DOLCI AL CUCCHIAIO, SPECIALITA' PIEMONTESI, VARIAZIONI DI CIOCCOLATO

Bonet

3
E mentre ancora ho nel naso i profumi meravigliosi del libro della Caboni, mi metto all’opera a preparare un dolce, un budino che per me ha il profumo della bontà e del buonumore.
Il bonet non è solo un budino al cioccolato. C’è l’amaretto che dà il caratteristico sentore di mandorla e rende più densa la consistenza e poi c’è il caramello che aggiunge una nota dolce e tostata al tempo stesso.
1
In un mondo in cui i budini venono venduti in polvere, il bonet ha il profumo e il sapore delle cose buone di una volta. Sa di casa, di pranzo della domenica, di merenda buona e nutriente, di dessert ordinato al ristorante. Qui in Piemonte è una istituzione, penso che ogni famiglia abbia la sua personale ricetta. Questa è la mia. Vecchia, collaudata, fatta e rifatta tante volte. Oggi la condivido con voi.

Bonet
 
Author:
Ingredienti
  • 500 ml di latte intero
  • 4 uova
  • 6 cucchiai di cacao amaro in polvere
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 70 gr di amaretti sbriciolati
  • 2 cucchiai di zucchero per il caramello
Preparazione
  1. Montate le uova con lo zucchero, poi aggiungete il cacao e gli amaretti sbriciolati.
  2. Incorporate il latte versandolo a filo.
  3. Preparate il caramello sul fondo dello stampo poi versatevi sopra il composto.
  4. Fate cuocere in forno, a bagnomaria, a 180 gradi per 40 minuti circa.
  5. Fate raffreddare prima di sformare.

4