Senza categoria

Bakewell tarts con chinotto di Savona

foto 4 (1)
I dolci proposti da Re-cake 2.0, ormai lo sapete, sono sempre buoni. Particolari, sfiziosi, mai scontati.
Però, credete a me, queste tartellette bakewell battono tutti, anche la mitica torta di mele-avena-noci che tanto successo aveva riscosso.
Le ragazze dello staff ci avevano avvertite: “Attenzione! Creano dipendenza!“. Proprio così, perché la tentazione di farle e rifarle, di provare farciture diverse, di averne ancora una a portata di morso è irresistibile.
foto 2
Un’altra cosa bella dei dolci Re-cake è che sono uno stimolo a imparare sempre qualcosa di nuovo: una glassatura, una decorazione, una modalità di cottura… In questo caso, ho sperimentato per la prima volta la crema frangipane, che sentivo spesso nominare ma che non avevo ancora provato. Buonissima, merita!
Per il ripieno di confettura, che era libero, ho scelto una marmellata molto particolare al chinotto (sì, quello della bibita!).
E’ un piccolo agrume tipico della zona di Savona (è anche presidio SlowFood), dal sapore amaro, ma molto aromatico. Nelle mie recenti vacanze liguri ho comprato in un’azienda agricola locale un vasetto di marmellata e uno di chinotti interi al maraschino, che ho usato – e osato! – per farcire e decorare queste tartellette.
foto 5 (1)Un connubio di sapore davvero riuscito perché la dolce burrosità della pasta e della frangipane si equilibra perfettamente con la nota amarognola di questa marmellata.
recake5
Io ho seguito alla lettera la ricetta senza variazioni, prendendola dal blog di Giulia.
Come al solito ho dimezzato le dosi rispetto alla locandina e questo è stato insieme un bene e un male: ho avuto “solo” 4 tartellette da gustare, ma (forse) ho limitato i danni sulla bilancia!
E ora, neanche il tempo di smaltire e siamo già tutti sintonizzati sulla prossima Re-cake che verrà svelata il 1° di settembre. Chi viene a giocare con noi?