DOLCI, DOLCI AL CUCCHIAIO, VARIAZIONI DI CIOCCOLATO

Bavarese di cioccolato bianco al gelsomino

gelso1

Ultimamente mi è venuta la curiosità di conoscere l’origine di alcune preparazioni o di dolci famosi. Come sono arrivati sulle nostre tavole? Chi li ha inventati e fatti conoscere al pubblico? Come si sono modificati nel tempo?
Per esempio, vi siete mai chiesti come è nata la bavarese? Pare che inizialmente fosse una bevanda, servita di solito calda, preparata con tè, latte e liquore, che fu introdotta verso i primi del Settecento dai cuochi francesi al servizio dei reali di Baviera. Poi il cuoco siciliano Procopio Coltelli contribuì a diffonderne il consumo a Parigi grazie al suo famosissimo Cafè Procope. Col tempo, all’inizio dell’Ottocento, la bevanda si è evoluta in un dolce chiamato “bavarois” o formaggio bavarese, perché all’aspetto ricordava un formaggio fresco (fonte Wikipedia).
A me piace tanto perché è un dessert molto versatile, aromatizzabile in mille modi, buono sia da solo, così, al cucchiaio, sia come “strato” per torte fredde.
Oggi ve lo propongo al cioccolato bianco, con una delicata infusione di fiori di gelsomino. Nel cortile di casa mia c’è un muro tutto ricoperto di questa pianta, che in questo periodo è in fiore. Non ho resistito, i condomini mi perdoneranno se ho “rubato” qualche fiore.

gelso2

Bavarese di cioccolato bianco al gelsomino
 
Author:
Ingredienti
  • 100 gr di cioccolato bianco
  • 300 ml di panna
  • 2 tuorli
  • 250 ml di latte
  • 50 gr di zucchero
  • 6 gr di colla di pesce
  • 30 gr di fiori di gelsomino non trattati
Preparazione
  1. Portate a bollore il latte, poi spegnete il fuoco, mettete in infusione i fiori di gelsomino, coprite e fate riposare. Quando è freddo filtrate il latte.
  2. Nel frattempo ammollate la gelatina in acqua fredda.
  3. Montate i tuorli con lo zucchero finchè diventano gonfi e spumosi.
  4. Aggiungete il latte e cuocete a fiamma bassissima fino a ottenere una crema.
  5. Aggiungete il cioccolato bianco tritato e la gelatina ben strizzata, mescolando bene.
  6. Montate la panna e incorporatela al composto.
  7. Versate la bavarese in 4 ciotole e lasciatela rassodare in frigorifero per almeno tre ore prima di servirla.

gelso3