DOLCI, DOLCI AL CUCCHIAIO

Crumble di fragole e fiocchi d’avena

 

Il sapore delle fragole calde è per me un piacevolissimo tuffo nel passato.
Quando ero ragazzina a volte passavo a trovare mio papà in ufficio per pranzo; lui, se era libero, mi portava a mangiare in un ristorantino lì vicino dove per dessert servivano il gelato alla crema con fragole calde. Per me fu amore al primo assaggio e ancora adesso le ricettine dove le fragole vanno scaldate o cotte non me le faccio mai mancare.
Quest’anno ho voluto provare una variante molto light del crumble.
Essendo privo di burro, le caratteristiche “briciole” le ho ottenute lavorando con le dita un composto a base di farina di mais, fiocchi d’avena, olio e latte.
Una ventina di minuti in forno ed ecco una colazione sana, leggera, profumata, da assaporare tiepida, magari a letto, in pigiama. Coccola mattutina senza sensi di colpa.

 

Occorrente:

(per due porzioni)
50 gr di farina di mais fioretto
40 gr di farina di avena
40 gr di fiocchi di avena
40 gr di zucchero integrale di canna
1 cucchiaio di olio di semi
2 cucchiai di latte
10 fragole circa

Procedimento:

Lavare le fragole, tamponare l’acqua in eccesso e tagliarle a pezzetti.
In una ciotola mescolare le farine con lo zucchero, quindi aggiungere l’olio e il latte e lavorare il composto ottenuto con le dita in modo da formare delle “briciole”.
Disporre uno strato di fragole sul fondo degli stampi monodose.
Sovrapporre un abbondante strato di briciole e ripetere l’alternanza di strati fino a riempire gli stampi.
In ogni caso terminare con uno strato di briciole.
Infornare a 180° per 25 minuti, con forno ventilato.
Sfornare e servire tiepido.